Aggiornamenti normativi  |  Bonus caldaie 2019

La Legge di Bilancio 2018 ha rivisto il funzionamento di una parte delle detrazioni fiscali per chi effettua lavori di risparmio energetico o di ristrutturazione ed il tutto è stato confermato anche per il 2019.
Sostanzialmente la Legge di Bilancio ha prorogato i principali bonus per i lavori in casa, tra i quali per l’appunto l’ecobonus.

La detrazione per il risparmio energetico consente di beneficiare di uno sconto Irpef pari al 50% o al 65% della spesa sostenuta, in relazione alla tipologia di lavoro effettuato, percentuale che sale fino al 75% nel caso di lavori in condominio.

Se si decide di sostituire la caldaia con una nuova si potrà scegliere di usufruire degli incentivi statali optando una delle seguenti possibilità (le due detrazioni non sono cumulabili):
Detrazione fiscale del 50%: ha diritto alla detrazione del 50% chi, in seguito a ristrutturazione edilizia, acquista una caldaia a condensazione con un’efficienza media uguale a quella necessaria per appartenere alla classe A di etichettatura energetica dell’apparecchio;
– Detrazione fiscale del 65%: ha diritto alla detrazione fiscale del 65% chi acquista una caldaia a condensazione di classe A con Approfondimento sulla termoregolazione evoluta appartenenti alle classi V, VI o VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02